NOVITA
TUTTE LE NOVITA

MONTECRISTO OPEN: JUNIOR, EAGLE, REGATA, MASTER


MONTECRISTO OPEN JUNIOR

Ed eccoci al più piccolo della serie chiamato, non a caso, Junior. La vitola scelta per questo sigaro è certamente nota agli appassionati che avranno avuto modo di fumare l’Hoyo du Deputé, e tuttavia non si tratta certo di un modulo assai diffuso, anche per effetto della presenza di vitolas simili per dimensioni, quali il Perla ed il Minuto, che limitano ulteriormente il favore degli aficionados verso il Trabuco. L’esordio è morbido e suadente, dolce, di miele e di vaghi sentori di liquirizia. Procede placido e sornione per tutto il primo terzo, per poi amplificare nella parte centrale la sua cremosità con echi di pan brioche e frutta matura. Anche questo piccolo OPEN risulta realizzato in maniera magistrale: sia la combustione che il tiraggio risultano perfetti, mentre la cenere, di un grigio medio, è risultata solida e saldamente legata al braciere. La dolcezza che caratterizza questo sigaro non deve trarre però in inganno. Non si tratta propriamente di un sigaro leggero, visto che il livello della forza rimane costantemente su un livello medio. La sua estrema gradevolezza riviene dal perfetto equilibrio di aromi, sapori e struttura che la liga riesce ad offrire. Non si può ovviamente chiedere a questo sigaro una clamorosa evoluzione, ma il registro su cui è impostato rimane comunque sempre gradevole ed armonioso pur se abbastanza lineare. Ottimo sigaro per il mattino o per concludere un breve lunch.

lunghezza mm 110
cepo 38
vitola Trabucos
conf. 20
prezzo euro 6,00
manifattura T.L.

MONTECRISTO OPEN EAGLE

Sigaro dalle dimensioni importanti, quasi identico al Canonazo, ma con un diametro leggermente superiore. Rappresenta certamente il fuoriclasse della serie Open, e visto il nome che porta, questo sigaro è chiamato ad offrire fumate decisamente “performanti”. E’ vestito da una fascia colorado claro molto bella, sottile ed uniforme. Anche la costruzione sembra esente da pecche di qualsiasi tipo. Già a crudo sprigiona intensi sentori di pepe e sottobosco. I primi puff restituiscono l’impressione di una liga ben articolata, fresca, improntata su una marcata prevalenza aromatica. Tuttavia nell’incedere della fumata si ha un piacevole incremento lineare della forza, che si stabilizza alla fine del primo terzo e permane costante durante l’arco dell’intera fumata. L’impianto aromatico è davvero interessante. Sebbene il sigaro sia giovane, esprime un elegante sottofondo di erbe aromatiche, a tratti floreale, che vira progressivamente verso le spezie, mentre al palato si caratterizza per il perfetto equilibrio tra note dolci e piccanti. Evolve progressivamente in cremosità e dolcezza per tutta la parte centrale dove sono percepibili echi di caramello e pan brioche, mentre il terzo finale si chiude in eleganza grazie alla presenza di delicate note tostate. La combustione regolare ed un tiraggio nella norma completano un quadro complessivo molto positivo. E’ un sigaro piacevole, equilibrato e caratterizzato da una buona evoluzione nonchè da una palette aromatica raffinata e ben articolata, di discreta complessità. Decisamente ben riuscito!

lunghezza mm 150
cepo 54
vitola Genailes
conf. 20
prezzo euro 12,50
manifattura T.L.

MONTECRISTO OPEN REGATA

Prendete un piramide, riducetelo armoniosamente nelle dimensioni (senza cioè tagliarlo o allungarlo), ed otterrete il nuovo Forum, l’unico semifigurado della nuova linea Open. Questa nuova vitòla che ha il cepo di un corona gorda e che è più corto di un campana incuriosisce ed attrae decisamente anche per il suo aspetto così compatto, certamente insolito per i figurados presenti nel vitolario di Habanos. La partenza è al fulmicotone, con una potenza su registri altissimi, tanto che è impossibile accostare il sigaro alle narici senza tossire immediatamente. Nei primi puff prevale un sottofondo di sentori erbacei e speziati. Si tratta solo di un breve prologo, perché già nel primo terzo sale in cattedra lei, la regale nota legnosa del Montecristo DOC. Questa si impadronisce spavalda dello spartito fino a dettare in maniera autoritaria il ritmo della fumata, modulando la sua intensità e declinando le sue sfumature con ampiezza ed eleganza, pur lasciando spazio alla percezione della complessa componente speziata. Al palato il sigaro risulta assai bilanciato, pur se orientato verso il gusto tipico dei Montecristo. La ricchezza aromatica culmina in un finale nobilitato da echi di mallo di noce, caffè e cacao, che danno origine ad una lievissima componente amarognola tutt’altro che spiacevole. Questo gioiellino colpirà al cuore gli amanti della marca, poiché ne ripercorre fedelmente l’impianto gustativo tanto singolare quanto caratteristico. E’ un sigaro “old style” in grado di competere con i migliori esemplari del leggendario No. 2, risultando così buono da poter essere fumato sino a scottarsi le dita. Una sola controindicazione: non accendetelo a stomaco vuoto!

lunghezza mm 135
cepo 46
vitola Forum
conf. 20
prezzo euro 8,20
manifattura T.L.

MONTECRISTO OPEN MASTER

Finalmente anche Montecristo inserisce a listino in modo permanente un robusto, una tra le vitòlas tra le più amate dagli appassionati, anche se la produzione è dedicata alla nuova linea OPEN e non alla Linea Classica. L’aspetto di questo sigaro è intrigante, con una fascia di rivestimento che è molto simile a quella dell’Eagle, e quindi assolutamente inappuntabile, così come risulta di buon livello anche la costruzione generale. Appena acceso rivela la prevalenza di note piccanti, nonchè una forza davvero sostenuta. Rispetto all’Eagle manifesta una minore aromaticità, incentrando la sua palette aromatica prevalentemente sulle spezie, con il pepe in netta evidenza. Vira poi lievemente su un registro dolce, reso però poco limpido dalla presenza di una lieve componente ammoniacale. Il dispiegarsi di questa nota impedisce la completa percezione delle qualità di questo manufatto, che trova nella forza uno dei suoi tratti caratteristici. Si tratta di una potenza espressa con continuità su un registro medioalto e che subirà nel finale una ulteriore, vigorosa impennata. Il secondo terzo palesa una variazione del quadro gustativo, più orientato su note di legno e terra e prologo di un finale in cui prevalgono, lievi, il caffè e la nocciola. Peccato che la già menzionata nota ammoniacale abbia privato il Master di quella rotondità che ne avrebbe certamente accresciuto il pur positivo giudizio. Rimarchevole la potenza espressa da questo robusto, che nel corposo finale rammenta molto la liga di marche cubane il cui gusto è maggiormente orientato sulla forza. Davvero Robusto, di nome e di fatto.

lunghezza mm 124
cepo 50
vitola Robusto
conf. 20
prezzo euro 10,00
manifattura T.L.
links
novita'
Fincato La Casa del Habano di Emiliano Fincato / Via Colonna Antonina 34 / 00186 Roma / Tel. 06 6785508 / FNCMLN71D28H501W / P.I. 11518621005